XI Festival Troia Teatro – Ultima giornata!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il Festival Troia Teatro alla sua undicesima edizione si conclude con allegria, entusiasmo e tanta voglia di ripetersi e ricominciare!!!

Il pubblico sempre più nutrito investe le strade e le piazze del Centro storico, comunica con gli artisti, li guarda esibirsi e non può che applaudire di fronte a tanto splendore: l’obiettivo degli organizzatori è stato raggiunto; una comunità unita, aperta al dialogo e al nuovo, integrata e consapevole delle sue ricchezze e potenzialità.

La giornata di domenica inizia con l’incontro – a cura di Teatri35Talking About, oramai diventato un appuntamento fisso ai piedi della maestosa Cattedrale, in cui questa coesione e fratellanza umana e spirituale prima che artistica avvolge pienamente spettatori, stampa, artisti e operatori. Nel rispetto dell’altro e nel coinvolgimento di sempre più voci e opinioni l’incontro riserva sorprese e dibattiti interessanti e avvincenti. Ecco il Teatro e non il “teatrismo”: quello fatto non sulla carta – a parole – o per i teatranti, ma messo al servizio del pubblico, servito pedagogicamente per stimolare nuovi spunti di riflessioni su di sé e su quanto lo circonda, per invogliarlo a maturare sul proprio senso critico senza lasciarsi trascinare e, soprattutto, condizionare da dogmi o luoghi comuni. La reciprocità risulta essere la parola chiave.

FTT_7-8-16_GiuseppeLucianoPirro-2

Ci si sposta poi verso la Villa comunale per l’ultimo appuntamento con Apéro – aperitivo in musica insieme alla performance impeccabile de I Canta Autori e, ancora, a San Benedetto dove StudiOrtica ha allestito la mostra dei lavori prodotti durante questa edizione dai partecipanti del #workshop Reportage Illustrato.

Poco più tardi iniziano i preparativi per la premiazione del Concorso 2016 del Festival – VI Premio ECEPLAST: c’è trepidante attesa nell’aria. Numerosi ad assistere per udire il nome del vincitore tra i 7 spettacoli finalisti in gara, scelti su 146 candidature giunte in questa edizione. Prima di ascoltare la motivazione e il nome del vincitore, l’assessore Fausto Aquilino, Nicola Altobelli dell’azienda ECEPLAST, importantissimo sostenitore del Festival, il Responsabile dell’organizzazione Francesco Caserta e il Direttore Artistico Francesco Ottavio De Santis, parlano di questa edizione e ringraziando Partner & Sponsor, la Stampa, gli organizzatori tutti e i membri dello Staff.

FTT_7-8-16_GiuseppeLucianoPirro-17

E’ Francesco Chiaro di Persinsala a parlare a nome della giuria dei critici per proclamare MATREMO TEATRO di Napoli con lo spettacolo Mamma – Piccole Tragedie Minimali il vincitore del VI Premio Eceplast in questa XI edizione del Festival: “Per aver affrontato la difficoltà del confronto con un testo classico, con un’indiscutibile complessità tanto linguistica, quanto strutturale; per la tensione ad una drammatizzazione personale, da approfondire sul piano registico e interpretativo, perché siano limati eccessi di presenza scenica; per aver scelto un percorso collettivo in tempi di teatralità individuale; per aver iscritto nella concezione performativa una ricerca di costruzione dell’immagine che persista alla visione.” Le attrici Angela Garofalo, Roberta Frascati, Monica Palomby e Caterina Di Matteo ritirano con forte e visibile emozione il Premio e, dopo un’ora circa, replicano il loro spettacolo seguite da percussioni di applausi.

FTT_7-8-16_GiuseppeLucianoPirro-15

Nel frattempo gli artisti di strada invadono il Centro storico e lo rianimano nuovamente: dal Trio Ristoccia a Room To Play e Arterie Teatro, da Raffaele Giglio a Coma Berenices, fino al concerto finale, a chiusura del Festival, dei Takabum Street Band che letteralmente, per il #dopoFestival, trascinando i curiosi verso la Villa Comunale in un vorticoso serpente di danza. Interessante e ricco di sensazioni è il Remix The Cinema a cura di Action 30: il cinema deviato, tradito eppure celebrato, come direbbero loro. Si tratta di una performance live che da nuova vita a grandi capolavori del Cinema. Immagini e suoni originali sono rielaborati dal vivo con le tecnologie digitali del VJ, della musica elettronica e del real-time processing: un modo assolutamente inedito e moderno per conoscere opere cult ma soprattutto per vivere un’esperienza emozionante, del tutto nuova e coinvolgente. Un intensità assoluta che si rivolge a chi ascolta con contemporaneità senza perdere di vista il valore poetico e la portata narrativo-emotiva che cinema e musica sanno trasmettere.

FTT_7-8-16_GiuseppeLucianoPirro-21

La serata prosegue, infine, con lo spettacolo fuori concorso di Armamaxa Teatro Orlando furiosamente solo rotolando di e con Enrico Messina che riscuote feedback e favore unanime di pubblico: lo spettacolo viene portato in scena anche in occasione dei 500 anni dalla prima edizione dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, un’opera classica ma allo stesso tempo moderna, anzi, diremmo, davvero attuale – forse anche troppo. Enrico Messina diverte e commuove il pubblico, lo fa immedesimare nelle dinamiche della trama e lo scuote, quasi a mo’ di sveglia dal letargo dell’indifferenza e della passività che da troppo tempo il mondo si è auto-costruito. E il Festival va’ a concludersi a ritmo di disco con il DJ/VJ a cura di Action 30: ci si scatena e ci si rilassa – finalmente. Ci si congratula per l’ottimo lavoro svolto e si pensa già a l nuovo…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La XI edizione è conclusa! Ma… non finisce qui!!! Nuovi artisti, nuove attività ed eventi vi attendono!

Non smettete di seguirci! Ritorneremo a breve! Per ora vi salutiamo con affetto, ringraziandoci del ricco seguito riservatoci!

Lunga vita al Festival Troia Teatro! Viva la comunità di Troia!!!

13879338_10155190245403009_7807047295885784212_n